Attendere prego...

Punti di immersione

La parete si chiama così per una formazione rocciosa che ne indica la posizione, due buchi nella roccia e qualche protuberanza somigliano infatti alle ossa del volto.
La parete fornisce una piacevole passeggiata non impegnativa che può arrivare fino ai 20 mt di profondità  con le classiche concrezioni coralligene del mediterraneo; spugne incrostanti, spirografi, parazoantus colorano le roccie che rivestono di rosso e arancione, ogni tanto una flabellina spicca grazie al suo colore e tra i tentacoli delle anemoni con un po' di attenzione si potranno vedere granchi e gamberetti.

Non manca una enorme cavità che permette di nuotare sotto la linea di costa in un ambiente surreale illuminato dalla luce naturale.